© Fondazione Luca & Katia Tomassini 2018 - Tutti i diritti riservati

Logo_FKLT_bianco.png
  • Grey Facebook Icon
  • Grey Twitter Icon
  • Grey Instagram Icon
  • Grey LinkedIn Icon

ANTONIO BARBIERI

Biografia

Nato a Rho (MI) nel 1985. Si laurea in scultura all'Accademia di Belle Arti di Firenze nel 2010. Durante gli studi, lavora presso alcuni laboratori artistici approfondendo la conoscenza di tecniche scultoree meno convenzionali. Negli stessi anni, diventa assistente dello scultore e scenografo professionista Cristian Biasci che lo avvia alla Scenografia. Nel 2009 viene selezionato per realizzare il premio Monte dei Paschi di Siena per la manifestazione internazionale Danza in fiera. Vince il premio Fuori 2015, promosso da Fondazione Grosseto Cultura, con residenza artistica a Berlino. Ha esposto a Milano, Spoleto, Benevento, San Gimignano e Montalcino tra le principali. Vive e lavora a Grosseto.

Nella sua ricerca artistica il punto fermo è la figura. Il metallo si fa carne o tessuto e cerca di emulare le forme naturali, in una drammatica ricerca dell'equilibro. Da sempre affascinato dalla tradizione della rappresentazione classica, ricerca materiali e tecniche che gli consentano di catturare la realtà della societa' umana nelle sue diverse sfumature. Attraverso le sue sculture in ferro cerca di contrapporre la vibrante e dinamica sensazione del groviglio metallico alla placida staticità delle tematiche da lui rappresentate. Il suo lavoro è molto apprezzato anche dal pubblico d'oltreoceano.

Scultore che utilizza prevalentemente materiali come il ferro, l’acciaio e l’alluminio, si ispira alla biologia umana e vegetale interessandosi ai processi evolutivi e di trasformazioni per realizzare forme in divenire. Il suo lavoro creativo vede una stretta connessione tra arte e tecnologia, tra naturale e artificiale avvalendosi di modelli di progettazione digitale e 3D.

Di Antonio Barbieri puoi vedere: